Rete

La Rete è costituita da 15 Stazioni Permanenti GNSS con un’interdistanza di circa 50 km distribuite in maniera tale da coprire uniformemente tutto il territorio regionale.

Ogni Stazione Permanente GNSS è dotata di un ricevitore Topcon Odyssey-RS GPS+GLONASS inserito in un Rack e di un’antenna Choke Ring Topcon CR-3 monumentata su pali in acciaio.

Ogni Stazione acquisisce con continuità tutti i segnali (codice e fase, tutte le frequenze) emessi dai satelliti visibili, 24 ore su 24 per tutti i giorni della settimana, e li trasmette al centro di controllo della Rete dal quale vengono resi accessibili all’utenza. Il centro di controllo della Rete è composto da 3 PC Server, dai Software MeridianaSAT e GNSMART, i quali si occupano della connessione alle Stazioni Permanenti, del calcolo della Rete e dell’erogazione dei servizi all’utenza.

La Rete, completata nel 2007, è stata resa disponibile per circa 1 anno ad uso sperimentale a tutti gli iscritti. Dalla fine del 2008 Geotop srl (oggi Topcon Positioning Italy srl) di Ancona è affidataria della gestione e manutenzione della Rete. TPI si occupa inoltre della commercializzazione dei servizi di correzione differenziale in Tempo Reale ed in Post Elaborazione e dei corsi di formazione sulle applicazioni della Rete GNSS.
Fino a settembre 2015 il centro di controllo della Rete era composto da 3 PC Server, dai Software MeridianaSAT e GNSMART, i quali si occupavano della connessione alle Stazioni Permanenti, del calcolo della Rete e dell’erogazione dei servizi all’utenza.
Da settembre 2015, a seguito di un nuovo accordo tra Fondazione e TPI, rimanendo l’infrastruttura di proprietà della Fondazione, la rete e i servizi sono gestiti all’interno del pacchetto software (Topnet e Meridiana SAT) utilizzato per la gestione della rete nazionale Netgeo. I servizi in tempo reale (NRTK) risultano particolarmente irrobustiti per via del fatto che i confini geometrici della rete sono stati estesi a quelli di Netgeo.

NEWS
CONVEGNI